Terapia Cognitivo Comportamentale Bergamo

Psicoterapia Cognitivo Comportamentale a Bergamo e Provincia

TERAPIA COGNITIVO COMPORTAMENTALE (CBT)

L’approccio cognitivo comportamentale sostiene che ci sia una stretta relazione tra pensieri ed emozioni; queste ultime fanno parte della vita di tutti i giorni ma spesso si presentano in maniera troppo intensa o duratura e la loro gestione diviene difficile.

Terapia Cognitivo Comportamentale Begamo e Provincia

In termini più semplici possiamo affermare che l’intervento terapeutico si pone l’obiettivo di individuare e definire il tipo di pensiero che accompagna le emozioni negative (per esempio dolore, sconforto, paura) per poi cercare delle modalità alternative, più funzionali, di affrontare le situazioni problematiche.

Le caratteristiche della psicoterapia cognitivo comportamentale sono:

Pratica e concreta

Lo scopo della terapia si basa sulla risoluzione dei problemi psicologici concreti.

Centrata sul “qui ed ora”

La terapia cognitivo comportamentale si preoccupa di attivare tutte le risorse del paziente stesso e di suggerire valide strategie che possano essere utili a gestire una situazione che per la persona stessa diventa difficile da affrontare,indipendentemente dalle cause; è centrata sul presente e sul futuro molto più di alcune tradizionali terapie e mira ad ottenere dei cambiamenti positivi, ad aiutare il paziente a uscire dalla trappola piuttosto che a spiegargli come ci è entrato.

A breve termine

La terapia cognitivo comportamentale è a breve termine, ogni qualvolta sia possibile.

La durata della terapia varia di solito dai tre ai dodici mesi, a seconda del caso, con cadenza il più delle volte settimanale.

Le sedute hanno la durata di circa un’ora.

Orientata allo scopo

La terapia cognitivo comportamentale è più orientata ad uno scopo rispetto a molti altri tipi di trattamento. Il terapeuta cognitivo-comportamentale, infatti, lavora insieme al paziente per stabilire gli obiettivi della terapia, formulando una diagnosi e concordando con il paziente stesso un piano di trattamento che si adatti alle sue esigenze, durante i primissimi incontri. Si preoccupa poi di verificare periodicamente i progressi in modo da controllare se gli scopi sono stati raggiunti.

Attiva

Sia il paziente che il terapeuta giocano un ruolo attivo nella terapia. Il terapeuta cerca di insegnare al paziente ciò che si conosce dei suoi problemi e delle possibili soluzioni ad essi. Il paziente, a sua volta, lavora al di fuori della seduta terapeutica per mettere in pratica le strategie apprese in terapia, svolgendo dei compiti che gli vengono assegnati di volta involta. Nella PCC il terapeuta svolge un ruolo attivo nella soluzione dei problemi del paziente, intervenendo spesso e diventando talvolta “psico-educativo”.

Collaborativa

Paziente e terapeuta lavorano insieme per capire e sviluppare strategie che possano indirizzare il paziente alla risoluzione dei propri problemi. E’ infatti una psicoterapia breve basata sulla collaborazione tra paziente e terapeuta. Entrambi sono attivamente coinvolti nell’identificazione delle specifiche modalità di pensiero che possono essere causa dei vari problemi.

Scientificamente fondata

È stato dimostrato attraverso studi controllati che i metodi cognitivo comportamentali costituiscono una terapia efficace per numerosi problemi di tipo clinico. E’ stato dimostrato che è efficace almeno quanto gli psicofarmaci nel trattamento della depressione e dei disturbi d’ansia, ma assai più utile nel prevenire le ricadute.

Terapia Cognitivo Comportamentale a Bergamo e Provincia per la diagnosi e la cura in tempi brevi di:

  • Depressione e disturbo bipolare
  • Ansia, fobie, attacchi di panico e ipocondria
  • Ossessioni e compulsioni
  • Ansia o preoccupazione generalizzate
  • Disturbi del comportamento  alimentare (anoressia, bulimia, etc.)
  • Stress, disturbi psicosomatici e cefalee
  • Disfunzioni sessuali (eiaculazione precoce, anorgasmia, etc.)
  • Abuso e dipendenza da sostanze (alcool, droghe, etc.)
  • Disturbi della personalità
  • Insonnia
  • Difficoltà a stabilire e mantenere relazioni sociali e comportamento impulsivo
  • Problemi di coppia
  • Difficoltà nella scuola o nel lavoro
  • Bassa autostima

Richiedi maggiori informazioni alla Psicoterapeuta

on luglio 20 | by

Comments are closed.

Scroll to top